Notizie »

Renè Perez chiede l’inclusione politica di Porto Rico

Il cantante di Calle 13, Renè Perez, desidera riunirsi con tutti i mandatari dell’America Latina per chiedere l’inclusione di Porto Rico agli eventi ufficiali della regione.

L’artista ha avuto ieri la prima riunione per questa iniziativa col presidente dell’Uruguay, Josè Mujica.

“Quando si facciano riunioni presidenziali latinoamericane vorrei che Porto Rico fosse compreso come parte dei paesi latinoamericani, nonostante la nostra situazione politica. Dal momento che in questo momento non si è lavorato su una definizione di status, ho tutti i diritti per esigere come latinoamericano e portoricano che Porto Rico sia integrato in tutte le riunioni”, ha affermato Perez.

Il cantante segnalò che per ottenere questo obbiettivo, bisognerebbe formare una delegazione che rappresenti il paese negli eventi.

“Chissà qualche candidato di qualche partito sia interessato. Ma credo che il Governo ed altri candidati di altri partiti non sono interessati perché si sentono rappresentati da Obama. Ma c’è gente come me che non si sente rappresentato da lui e vorrebbe avere una delegazione che fosse invitata a questo tipo di attività”, ha sottolineato.

Nell’incontro, Mujica si mostrò molto ricettivo. Renè gli ha consegnato una bandiera di Porto Rico ed il presidente gli ha chiesto che gliela firmasse, inoltre gli ha promesso che valuterebbe la sua petizione e farebbe tutto il possibile per aiutarlo.

È possibile che la prossima settimana Perez si riunisca con la presidentessa dell’Argentina, Cristina Fernandez di Kirchner, per lo stesso proposito.

Il 6 maggio, il cantante inizierà insieme a suo fratello Eduardo Cabra, una tournee negli Stati Uniti ed in seguito in Europa, ma continuerà a partecipare a questo tipo di riunioni.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*