Notizie »

Inaugurano un’esposizione con foto poco conosciute di Korda

Un’esposizione con 38 immagini poco conosciute del cubano Alberto Korda (1928-2001) è stata inaugurata a Casa de Las Americas, coincidendo col decimo anniversario del suo decesso.  La mostra è una prova fotografica su elementi della religione e la cultura africana sull’isola, pubblicata dall’artista il 4 aprile 1960 nella rivista INRA con il titolo di Bembè.

Come espresse la sua curatrice, Cristina Figueroa, invita ad entrare in un mondo quasi inedito nel quale, disse, lo riscopriamo in un altro aspetto.

Korda catturò la liturgia di un tradizionale rituale, i suoi cori danzanti, i suoi tamburi batà fusi coi güiros, i suoi canti e rituali, nel locale della Società della comparsa tipica del Alacran, nel quartiere de L’Avana del Cerro.

Come afferma nel catalogo Figueroa, riflessa dai contrasti tra luci ed ombre, i gesti e le espressioni dei visi durante il canto. Si nota in queste foto, aggiunge, il suo inconfondibile stile, sempre cercando l’inquadratura e l’angolo preciso, il movimento giusto.

Le immagini uniche i cui negativi sono scomparsi, sono preservate da sua figlia Diana Diaz, esecutrice testamentaria della sua opera.

L’esposizione si iscrive dentro le celebrazioni dell’Anno degli Afro-discendenti dichiarato dall’UNESCO e rimarrà aperta fino al 30 settembre nella Galleria di Casa de Las Americas.

(Prensa Latina)

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*